Petrini (PD) porta il Verde Mare in Parlamento: Roulottes lasciate nei camping, si può o no?

 Paolo Petrini, deputato del Partito Democratico, conosce bene le realtà dei camping.

 

Lui arriva da Porto Sant’Elpidio dove si trovano due dei più grandi delle Marche, l’Holiday e Le Mimose. Ed è lui che in Parlamento ha portato il caso del verde Mare, la struttura ricettiva sotto sequestro a Marina Palmense.

 

E lo ha fatto partendo da una semplice constatazione: “Perché durante i grandi esodi estivi o al ritorno dalle vacanze non vediamo più le roulottes sulla strada? Perché i clienti abituali dei villaggi turistici stipulano specifici contratti pluriennali per lasciarle in custodia alle strutture anche durante il periodo invernale, durante il quale i villaggi sono chiusi”.

 

Ma questo oggi non si può più fare: “Accade che alcuni giudici censurino questa modalità contestando il reato di lottizzazione abusiva. Il primo caso è stato quello del "Verde Mare" a Fermo, sequestrato e chiuso. Secondo i giudici che si sono espressi le leggi attuali, che pure regolano la questione, non tutelano questo modo di organizzare le vacanze. Può darsi abbiano pure ragione”.

 

Serve chiarezza e Petrini la chiede al legislatore: “Ho presentato una Interrogazione al Governo per sapere che cosa intende fare. Se le leggi esistenti sono chiare è bene che lo ribadisca in maniera efficace. Se questa chiarezza manca credo sia necessario correggere le norme esistenti e consentire che questo sistema possa trovare una serena stabilità. Tra non molto la risposta”.

 

stralcio da www.laprovinciadifermo.com