Assoturismo e Assocamping E.R: finalmente chiarezza sugli obblighi di comunicazione delle generalità per chi pernotta in camper nelle aree di sosta

Assoturismo e Assocamping E.R. informano con soddisfazione che  il Ministero dell’Interno ha risposto  alla richiesta delle due associazioni aderenti a Confesercenti, nella quale si chiedeva quali fossero gli obblighi di comunicazione per quanto riguarda gli alloggiati in camper, roulotte e caravan presenti in aeree di sosta.

 

Il Ministero ha definitivamente chiarito che l’obbligo di comunicazione delle generalità ricomprende anche le aree attrezzate, alla sosta temporanea, private e non, di turisti con mezzi di pernottamenti autonomi.  Tali tipologie di strutture possono essere ricomprese tra quelle ricettive di accoglienza “Non convenzionali”. Qualora il tempo di sosta non superi le 24 ore, i gestori di tali strutture hanno l’obbligo di trasmettere immediatamente le generalità delle persone che pernottano alle autorità competenti oppure nell’arco di 24 ore nel caso il pernottamento sia prolungato.

 

Per la presidente nazionale e regionale di Assocamping, Monica Saielli: “finalmente si fa chiarezza sugli obblighi di comunicazione e soprattutto, si garantisce un maggiore controllo del territorio soddisfacendo un’esigenza di ordine pubblico e sicurezza dei cittadini.